Sardine a Vicenza, questa sera stretti in Piazza Matteotti

0
119
vicenza sardine

Il movimento delle sardine, questa sera sbarca a Vicenza.

Questa sera, 7 deicembre, tocca a Vicenza ospitare il Movimento delle Sardine, si ritrovano alle 19.00 in piazza Matteotti.

Le sardine, spiegano in un comunicato, con questo appuntamento vogliono dire:

“che Vicenza è città aperta e solidale, città che ha coraggiosamente resistito e lottato per liberare l’Italia dall’oppressione fascista. Celebreremo questa Vicenza unendoci al coro delle piazze di tutta Italia per dire no al sovranismo, al populismo e a tutte le forme di violenza che calpestano e offendono la dignità umana”.

“Una manifestazione – continuano – che si annuncia all’insegna della non violenza e dell’inclusione”.

Ricordiamo che il movimento delle sardine è partito il 14 novembre da Bologna, in risposta a Salvini che, in occasione della campagna elettorale per le elezioni regionali in Emilia, affermava di voler “liberare l’Emilia Romagna”.

Le sardine cosi nascono per chiedere uno stile diverso di fare politica, andando contro alla “retorica del sovranismo”, contro la politica gridata, l’odio e il razzismo.

L’attivismo delle sardine spopola a Vicenza, che conta quasi 12 mila persone iscritte al gruppo Facebook “Sardine Vicenza”. 

I promotori dell’evento, cosi dicono:

“Il 7 Dicembre si celebrano anche i 19 anni della Carta dei diritti fondamentali dell’Unione Europea: un importante traguardo della nostra comunità che si fonda su principi di dignità, libertà, uguaglianza, solidarietà e giustizia. Non vogliamo che questi principi rimangano una conquista del passato, ma che siano le fondamenta su cui costruire ogni giorno la nostra storia comune. 

Per questo non possiamo accettare i toni aggressivi e il clima divisivo che si stanno diffondendo nel nostro Paese. Chiediamo ai nostri rappresentanti politici – affermano ancora gli organizzatori – e alle istituzioni di rispondere con intelligenza, apertura e coraggio alle sfide che abbiamo di fronte a noi.”

Finiscono: “Ci stringeremo come sardine in una Piazza Matteotti accogliente e festosa per testimoniare la nostra adesione a valori e principi irrinunciabili: libertà, democrazia e riconoscimento dei diritti fondamentali per tutti”

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here